Crea sito

Il Monastero delle Erbolarie di Lorena Ciullo

Il monastero delle erbolarie

Lorena Ciullo
C’è un Altrove nel quale vivono gli Erboristi, che sfruttano la natura per i loro fini, e gli Erbolari, che se ne servono rispettandola e non incidendo sul suo corso. Tra le due stirpi vi è una lotta, cruenta e intestina, che dura da sempre. L’Abate Asmodeus, dall’alto della sua tirannia, assoggetta a sé tutte le terre circostanti e prende possesso del Monastero a lungo conteso, facendolo divenire il suo personale regno oscuro. Eileen, Madre degli Erbolari, prova inutilmente a contrastare lo stradominio di Asmodeus, ma la sua missione fallisce miseramente e lei viene accusata di stregoneria e messa al rogo. Saranno le due figlie di Eileen, Healer e Ienis, a cercare di vendicare la morte della madre e a riprendere il dominio delle terre, riportando il Monastero tra le mani degli Erbolari. Un fantasy che vi lascerà senza fiato, emozionandovi e coinvolgendovi fino in fondo nelle vicende che vedono contrapposte queste due stirpi. Come finirà? Chi avrà la meglio? La luce vincerà sulle tenebre?

Introduzione

Il Monastero delle Erbolarie è un fantasy classico, di quelli che non vedevo e non leggevo da tempo. La trama è originale, data dallo studio evidente dell’autrice circa gli usi delle erbe e racconta i rapporti genitori/figli e la strada per un destino a cui, forse, tutti noi siamo stati assegnati.

Aneddoti personali

La scrittrice prima di scrivere questo romanzo ha studiato per anni le proprietà curative delle piante per cui ne conosce delle tipologie che ha descritto in maniera magistrale nel romanzo

Recensione

Devo dire con assoluta certezza che non mi piacciono i fantasy ma da questo romanzo ne sono rimasta piacevolmente colpita. Avevo un po’ paura inizialmente, perché il libro consta di ben quattrocento pagine ma devo dire che mi sono ricreduta perché sono scorrevoli e soprattutto la storia è molto originale e particolare. Infatti vi assicuro che al giorno d’oggi essere originali con i fantasy è un’impresa davvero molto ardua. Sebbene la storia parli della lotta tra il bene e il male, un antico dilemma, è riuscita comunque a sbalordirmi grazie anche allo studio che l’autrice ha fatto negli anni sulle piante e le loro proprietà curative. Non ne capisco nulla in merito ma posso dire che la scrittrice è molto preparata e niente è lasciato al caso.
Il libro è scorrevole, si legge tutto ad un fiato e i personaggi sebbene molteplici sono tutti molto facili da ricordare, per questo motivo lo consiglio anche a chi non è veterano nella lettura dei fantasy.
Il romanzo è intrigante e magico come solo un vero fantasy sa essere. Sono davvero contenta nonostante le titubanze iniziali di aver letto questo romanzo.
Un’altra cosa che voglio sottolineare è il linguaggio che adopera l’autrice che oltre ad essere scorrevole e facile è molto giovane e quindi può essere letto da tutti.
Non so se il romanzo avrà mai un seguito, ma spero in un futuro non troppo lontano di poter leggere qualche altro libro di questa autrice perché, nessuno può negarlo, con il fantasy ci sa davvero fare.

Conclusioni

L’autrice riesce ad accendere l’interesse del lettore già dalle prime pagine e a mantenerlo vivo fino alle ultime righe. Pertanto è consigliato a chiunque ami il genere fantasy e non solo.

Voto

4/5

Citazioni

Madre, mi conosci e sai che ogni tua parola è incisa nel mio cuore. Considera il tuo comando come già eseguito. Ogni mio respiro sarà dedicato alla causa del Monastero e degli erbolari. Nient’altro occuperà il mio cuore e la mia mente

Grace Di Mauro

Pubblicato da Grace Di Mauro

Mi chiamo Grazia Di Mauro Per gli amici Grace, sono un avvocato e i libri sono la luce alla fine del tunnel perché grazie a loro ho superato tanti periodi bui della mia vita. Insomma i libri per me sono vita amici e parenti che consulto ogni volta che ne ho bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.