Crea sito

Il ladro gentiluomo, di Alessia Gazzola

Il ladro gentiluomo di Alessia Gazzola

“Qualunque cosa fosse, in ogni caso, è durata un attimo”.

Alice Allevi specializzata in Medicina Legale, continua ad essere la protagonista indiscussa dei romanzi di Alessia Gazzola.  Abbiamo imparato a conoscerla, ad amarla e a seguire le vicissitudini della sua vita tanto professionale quanto sentimentale. Quelle vicende che l’hanno costretta ad operare delle scelte che non sempre l’hanno condotta a svolte concrete che le permettessero di adagiarsi su un passato rassicurante. 

“… Ad ascoltare il cuore spesso si sbaglia …” e questo Alice lo ha ben compreso …  E lo comprende a sue spese.  Quella che sembrava potesse essere una bella storia d’amore tra lei e l’affascinante Claudio Conforti, si riduce ad un lungo, burrascoso ed estenuante corteggiamento che finirà per turbare la sospirata stabilità.  Alice si illude di poter approdare ad un rifugio sereno, ma l’imprevisto è dietro l’angolo, sempre  in agguato e pronto a sconvolgerle la vita e non solo dal punto di vista emotivo. Varie saranno infatti le circostanze che la condurranno a svolgere la sua professione in uno sperduto Istituto di Ricerca nella città di Domodossola. Qui, continuando a seguire il suo istinto capirà che non sempre è infallibile, al contrario, spesso le farà compiere un passo falso come accadrà a seguito dell’incontro con un affascinante individuo … il ladro gentiluomo, appunto.

“Forse la verità è che siamo tutti buoni o cattivi a seconda delle circostanze. Non per perorare il relativismo, ma come altrimenti giustificare che ognuno di noi, almeno una volta nella vita, abbia cambiato faccia in base al proprio interlocutore? Siamo capaci di grandi slanci e di grande acrimonia, dipende solo dal contesto in cui ci troviamo”.

Chi segue fin dall’ inizio le avventure di Alice Allevi, sa che questa è l’ultima narrazione che l’autrice le dedica e questo, a me che l’ho adorata fin da subito, lascia un po’ si amaro in bocca. Ma tutto finisce prima o poi e, anche in questo caso, occorrerà accettare il distacco dai personaggi che abbiamo amato e ai quali ci siamo più o meni affezionati.  Consiglio a quanti si avvicineranno a questa lettura di prestare particolare attenzione ai dettagli delle vicende narrate. Non mancano le sorprese, i colpi di scena e … i guai….. Romanzo bello,accattivante e coinvolgente e per chi non lo sapesse è anche tra i sei finalisti al Premio Bancarella 2019.  Non mi resta quindi che augurarvi buona lettura.

Grace Di Mauro

Titolo : Il ladro gentiluomo

Autore : Alessia Gazzola

Editore : Longanesi

EAN : 9788830452213

Prezzo : € 15,81

Alessia Gazzola nella vita è medico legale. 
L’allieva
 (Longanesi, 2011) è il suo primo romanzo, in cui sono raccontate le disavventure della giovane tirocinante Alice Allevi. 
Tra le altre opere di Alessia Gazzola ricordiamo Sindrome da cuore in sospeso (2012), Un segreto non è per sempre (2012), Le ossa della principessa(2014), Una lunga estate crudele (2015), Non è la fine del mondo (2016) e Arabesque (2017). Eccetto Non è la fine del mondo, che è edito da Feltrinelli, gli altri libri dell’autrice sono pubblicati in Italia da Longanesi.

TRAMA:

Alice Allevi, finalmente Specialista in Medicina Legale, ha dovuto affrontare scelte difficili sia sul piano professionale che su quello sentimentale. Dopo un lungo e burrascoso corteggiamento, sembrava che tra lei e Claudio Conforti, l’affascinante e imprevedibile medico legale con il quale ha condiviso ogni disavventura dai tempi della specializzazione, fosse nato qualcosa. Per un attimo, Alice ha creduto finalmente di aver raggiunto un periodo di serenità, almeno al di fuori dell’Istituto di Medicina Legale. Ma in un momento di smarrimento sentimentale chiede un trasferimento. E lo ottiene: a Domodossola. Per sua fortuna, o suo malgrado, Alice non avrà molto tempo per indugiare sul proprio destino, perché subito un nuovo caso la travolge. Durante quella che credeva essere un’autopsia di routine, Alice ritrova un diamante nello stomaco del cadavere. Una pietra di notevole caratura e valore, ma anche una prova materiale importante per il caso. Per questo, Alice si premura di convocare un ufficiale giudiziario a cui consegnarlo in custodia. L’ufficiale che si presenta da lei è un uomo distinto ed elegante, dai modi cortesi ed impeccabili, e Alice non esita ad affidargli il diamante. Ed è a quel punto che il fantomatico ufficiale sparisce nel nulla e i guai per Alice iniziano a farsi enormi…

Pubblicato da Grace Di Mauro

Mi chiamo Grazia Di Mauro Per gli amici Grace, sono un avvocato e i libri sono la luce alla fine del tunnel perché grazie a loro ho superato tanti periodi bui della mia vita. Insomma i libri per me sono vita amici e parenti che consulto ogni volta che ne ho bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.