Crea sito

Sia fatta la tua volontà, Stefano Baldi

Sia fatta la tua volontà, Stefano Baldi

Autore: Stefano Baldi

Titolo: Sia fatta la Tua Volontà

Anno: 2013

Editore: Newton Compton Editori

Pagg. 384 – Rilegato

Prezzo: €. 9,90

 

Luca Lazzarini detto Lazzaro, è un giovane di 26 anni con il marchio dello “sfigato”. Non è bello, non brilla sul lavoro, è ancora vergine, ha un fratello con un importante deficit cognitivo e sogna il grande amore. I suoi sogni vengono infranti alla notizia che mai nessuno vorrebbe ricevere: cancro ai polmoni. Inizia il conto alla rovescia, un braccio di ferro con la Signora munita di falce e mantello nero, sa che il suo tempo è limitato.

“…..Tumore e morte: il primo arriva e si prende una vita meravigliosa o mediocre che sia, e la butta nel cesso. La seconda tira l’acqua.”

Dopo la rabbia iniziale arriva, pur se limitata, l’accettazione. Grazie all’ incontro, pilotato dalla madre, con Don Edoardo, comincia a vedere le cose in maniera diversa. Si rende conto di quanto tempo ha sprecato inutilmente, di quante cose ha trascurato che meritavano attenzione. Inizia a vedere il fratello, come essere umano e non più come un fardello troppo pesante da portarsi dietro. Si riavvicina a Dio scoprendo la Fede e capisce che la vita è troppo breve e troppe sono le cose per cui lottare e per le quali valga la pena vivere. Riscopre l’amore per la famiglia e per sè stesso. Si innamora di Anna, una prostituta cui riuscirà a salvare la vita superando ogni paura, anche quella della Morte.

“………. Ora Luca non era più carne stanca, non era più polmoni marci.  Ora Anna non era più carne da macello, non era più una puttana.  Ora Luca era, anche grazie a lei.   Ora Anna era, anche grazie a lui…….”

Capisce che solo l’Amore può far superare ogni ostacolo, ogni paura, ogni difficoltà.  È un romanzo ricco di elementi autobiografici. Scritto in prima persona con un linguaggio fortemente ironico nonostante l’argomento trattato. Una toccante testimonianza  di coraggio, di forza, di speranza; è una sfida, una lotta impari tra Vita e Morte.    È un libro che pur facendosi leggere tutto d’un fiato, hai bisogno di fermarti, di assaporare ogni frase, di riflettere,  quasi a voler trovare il modo di cambiare le sorti di un epilogo già scritto. Un romanzo che tutti dovremmo leggere, se non altro per renderci conto a quante banalità diamo troppo peso, tralasciando i veri valori dell’esistenza e di quanto sia fondamentale Amare se stessi e la propria Vita. Ne abbiamo una sola, ma lo scordiamo con estrema facilità e la sprechiamo dando importanza  a tutto ciò che importante non è!  La Vita è degna di essere vissuta, sempre, comunque e nonostante tutto!  Ricordiamolo!

 

Stefano Baldi

STEFANO BALDI è morto di tumore il 10 gennaio 2009, a soli trentaquattro anni. Ha finito di scrivere “Sia fatta la tua volontà” pochi giorni prima della sua scomparsa. Questo è il suo unico romanzo.

 

Trama: 

Luca Lazzarini detto Lazzaro ha ventisei anni, un’auto a metano e un sacco di problemi. Vive in un paesino della nebbiosa pianura bolognese , Maddalena;  è ancora vergine, non proprio bello e di una timidezza patologica. Vivacchia Luca, lavora a testa bassa per dimenticare i suoi insuccessi, non riesce a farsi valere neppure sul lavoro e le sue serate sono fatte di pochi amici fidati e qualche partitella a carte con i vecchietti del circolo Arci. Un fratello ritardato di cui vergognarsi e una madre che ancora non gli ha perdonato di essersene andato di casa completano il quadro. Una vita senza colore la sua, in attesa del grande amore. Ma di tempo Luca non ne ha più. Una brutta tosse trascurata, lunghe analisi mediche e una diagnosi che non lascia scampo. Insieme all’angoscia e alla paura arriva, però, anche la fede e ha la voce di Don Edoardo, il sacerdote degli anni del catechismo, perso di vista da anni. Ed è questo incontro a far nascere in Lazzaro il desiderio di voler dare un senso al tempo che gli rimane. E così, anche l’incontro con Anna, prostituta dal viso bellissimo e dall’atroce passato, riesce a fargli superare definitivamente la paura di vivere e di morire. Ricca di elementi autobiografici e scritta con un’ironia pungente e spietata, questa è l’intima testimonianza che Stefano Baldi ci ha lasciato prima di andarsene.

Teresa Anania

Pubblicato da Teresa Anania

Eccomi..... Sono Teresa Anania, e ho una passione sfrenata per i libri. Un amore iniziato ad otto anni e cresciuto nel tempo. Amo scrivere e riversare, nero su bianco, emozioni, sentimenti e pensieri concreti e astratti. La musica è la colonna sonora della mia vita. Ogni libro lascia traccia dentro di noi e con le recensioni, oltre a fornire informazioni "tecniche", si tenta di proiettare su chi le leggerà, le sensazioni e le emozioni suscitate. Beh..... ci provo! Spero di riuscire a farvi innamorare non solo dei libri ma della cultura in senso lato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.