Crea sito

Ricordi d’inverno di Eliana Enne. Segnalazione

Ricordi d’inverno è il nuovo libro di Eliana Enne e sarà presentato oggi 13 Maggio al Salone del libro di Torino

SCHEDA LIBRO

Titolo:                 RICORDI D’INVERNO

Autrice:               ELIANA  ENNE

Genere:               ROMANZO

Editore:               YOUCANPRINT

Pagine:                324

Uscita:                 dal 7 MAGGIO 2019   su      Amazon

                            cartaceo: € 10,00         

                            dal 29 MAGGIO 2019 (ed. Youcanprint)

                            ordinabile in qualsiasi libreria fisica e nei vari negozi online

                            come Mondadori, Ibs, LaFeltrinelli, Rizzoli, Giunti etc.

                            cartaceo: € 15,00

                            eBook:    €   4,99

Sinossi

La vita di Ludovica Sabatini scorre apparentemente tranquilla. Si divide tra il lavoro di segretaria all’EUR di Roma per l’avvocato Simone Menarini, le serate a Trastevere con l’amica del cuore Agata e una relazione altalenante con Andrea, fino a quando si presenta allo studio Menarini un nuovo cliente. E’ alla ricerca di sua figlia Giulia, con cui non ha più rapporti da tredici anni. Il suo nome è Guido Ursini e il suo racconto porta improvvisamente in superficie il passato che Ludovica ha tenuto nascosto a tutti, quando lavorava per “Rudy lo squalo”, un professionista senza scrupoli, quando l’ambizione sfrenata e la ricerca del successo a ogni costo le avevano riempito le tasche di soldi ma l’avevano spinta sull’orlo del baratro e allontanata da Davide, il grande amore della sua vita. Guido Ursini non è un cliente come gli altri e aiutare lui vorrà dire per Ludovica fare i conti con un inverno della sua vita che ha visto nascere un sentimento profondo impossibile da dimenticare.

INCIPIT

«Ci sono Amori che, per quanto profondi e veri, potevano essere e non sono stati. Per paura, per difficoltà troppo grandi, perché i sentimenti spingono in una direzione mentre la ragione conduce verso quella opposta. Perché l’incontro è quello giusto, è il momento a essere sbagliato. Perché non sempre la vita permette di scegliere. Perché non esiste un motivo preciso per cui ci s’innamora, perché nei sentimenti ciò che ti guida non è la logica.

Tanti diranno «è successo anche a me» e ti darà fastidio. Ti sembrerà riduttivo, come se tutte le storie fossero semplici fotocopie e i sentimenti di ognuno la mera riproduzione di quelli di un altro e invece sai che non è così. Quello che hai provato è qualcosa di unico e irripetibile. Forse si può superare, più difficile è dimenticare. Perché è vero che l’amore non sa leggere né scrivere, però arde, brucia, infiamma l’esistenza, è un fuoco che va ben oltre gli addii, le frasi suggerite, le solite considerazioni, «è giusto così», «è per il tuo bene», «ti passerà.»

Trascorrono giorni, mesi, anni. Poi un giorno qualunque ti colpisce una scintilla. Una canzone, un profumo, una battuta, un gesto, un sorriso. Gli occhi di uno sconosciuto che sembrano possedere proprio la stessa luce di chi sospirava nei tuoi, di notte, fra le tue braccia. La riconosci, quella scintilla appartiene al fuoco che credevi oramai spento e invece scopri quanto ci vuole poco perché t’infiammi di nuovo. Perché non esiste l’inverno per un cuore che ha conosciuto l’Amore e perché nessun inverno è tanto lungo da spegnerti nel cuore.»

Tanti diranno «è successo anche a me» e ti darà fastidio. Ti sembrerà riduttivo, come se tutte le storie fossero semplici fotocopie e i sentimenti di ognuno la mera riproduzione di quelli di un altro e invece sai che non è così. Quello che hai provato è qualcosa di unico e irripetibile. Forse si può superare, più difficile è dimenticare. Perché è vero che l’amore non sa leggere né scrivere, però arde, brucia, infiamma l’esistenza, è un fuoco che va ben oltre gli addii, le frasi suggerite, le solite considerazioni, «è giusto così», «è per il tuo bene», «ti passerà.»

Trascorrono giorni, mesi, anni. Poi un giorno qualunque ti colpisce una scintilla. Una canzone, un profumo, una battuta, un gesto, un sorriso. Gli occhi di uno sconosciuto che sembrano possedere proprio la stessa luce di chi sospirava nei tuoi, di notte, fra le tue braccia. La riconosci, quella scintilla appartiene al fuoco che credevi oramai spento e invece scopri quanto ci vuole poco perché t’infiammi di nuovo. Perché non esiste l’inverno per un cuore che ha conosciuto l’Amore e perché nessun inverno è tanto lungo da spegnerti nel cuore.»



ELIANA ENNE è lo pseudonimo col quale Eliana Narcisi pubblica quotidianamente sul blog TUTTA COLPA DI ILARIA e sulla pagina Facebook ELIANA ENNE, e firma la rubrica PELO E CONTROPELO per il magazine IL GRAFFIO.

Avvocato di professione, vive e lavora nelle Marche.

Ha curato per l’attore Premio David di Donatello Ernesto Mahieux la sua autobiografia. Ha pubblicato i romanzi DIMMI CHE ORE SONO e TUTTA COLPA DI ILARIA. Da quest’ultimo, premiato al Festival “La notte dei libri” (Roseto, agosto 2018), è stata tratta la commedia teatrale omonima.

Ha scritto i racconti ELETTRICITA’ e LA VOCE DEL MARE, quest’ultimo inserito nell’antologia MARCHE D’AUTORE presentata il 28 aprile alla Fiera “Macerata racconta 2019” e in calendario al Salone di Torino per giovedì 9 maggio.

RICORDI D’INVERNO è il suo terzo romanzo e sarà presentato il 13 maggio 2019 al Salone di Torino (Padiglione 1).

Elisa Santucci

Pubblicato da Elisa Santucci

Sono Elisa Santucci , amministratrice e fondatrice dall'8 luglio 2016, questo blog è casa mia ed adesso anche casa vostra, cari lettori. Tutti abbiamo dei sogni nel cassetto e poiché i sogni son desideri ilo mio si è avverato grazie alla stima ed alla fiducia che voi tutti avete riposto in me. Insieme siamo riusciti a condividere le stesse passioni, emozionandoci giorno dopo giorno. Grazie alla bellezza della Poesia, della Mitologia, della Letteratura, dell’Arte e della Cultura in generale. Il nostro blog è una piccola finestra che si affaccia al mondo letterario ed all’amore per i libri che ancora oggi riesce ad ” unire ” persone di tutto il mondo. Fino a quando leggeremo saremo tutti più vicini, più uniti, più simili gli uni agli altri. Ricordate la lettura è libertà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.