Crea sito

Il ramo del tempo di Luca Rossi

I rami del tempo, Luca Rossi

I rami del tempo, Luca Rossi

Luca Rossi

Sedotto dalle possibilità sconfinate del self-publishing, a fine 2011 Luca Rossi stravolge la propria vita per dedicarsi alla realizzazione del sogno di sempre: scrivere.

Debutta su Amazon con la raccolta Energie della Galassia, originale miscela di fantascienza, fantasy ed erotico. L’anno seguente è la volta de I Rami del Tempo, romanzo che segna l’avvio dell’omonima serie.

Luca Rossi  I rami del tempo

In breve conquista sui social network il cuore di oltre 250.000 follower e, grazie alla loro passione, riesce a dedicarsi alla scrittura a tempo pieno.

Pubblica quindi in inglese ed esce, nel 2014, con il secondo volume della saga, L’Erede della Luce.

Torinese di nascita, alterna la formazione classica a quella scientifica.

Scrittura, ricerca, famiglia, natura e sport sono i capisaldi della sua vita.

Siamo nei tempi dei maghi , incantesimi , sacerdoti , magie e guerre di incantesimi.

E’ un fantasy si potrebbe dire classico, invece no ci sono scene di fantasia ma anche scene realistiche ed un erotismo sano mai volgare.

La lettura è scorrevole e piacevole con una bella caratterizzazione dei personaggi. Da una parte  troviamo Meril la sacerdotessa, Lil  e Bashinoir, gli unici sopravvissuti sull’isola dall’attacco magico di un mago dell’isola di Isk, dove invece troviamo il re Benois crudele assolutistico e malato di sesso con una miriade di mogli gestite dalla prima moglie,  ma ahimè sembra che l’ultima giovanissima moglie non sia disposta a cedere alle consuetudini. Re Benois  gestisce il suo regno con  volontà ferrea  anche se capricciosa ed egoista,  i maghi del suo regno sono costretti a trovare il modo di distruggere la barriera magica, che li tiene confinati sull’isola, pena la morte.

I tre sopravvissuti per riuscire a sopravvivere devono trovare il modo di mantenere l’incantesimo sull’isola , e per farlo Lil deve rinunciare ad essere moglie di Beshinoir, per diventare sacerdotessa, ed aiutare Meril a mantenere l’incantesimo di barriera. Beshinoir si sente solo ed abbandonato e l’ombra ne approfitta.

Bella la figura del giovane mago che riesce a comunicare sotto forma di ombra con Beschinoir.  i salti temporali che cambiano la storia.

Io non sono un’habituè dei fantasy che non amo particolarmente ma questo è veramente bello ed interessante  potrei definirlo un fantasy moderno con quella punta d’innovazione che lo rende piacevole.Si legge tutto d’un fiato. Stupenda la metafora dell’albero con i suoi rami, ed i salti temporali che ne modificano la struttura.

Il tempo: un organismo vivente che cresce come un albero i cui rami sono le varie linee temporali: solo un ramo può diventare realtà, gli altri sono solo possibilità che man mano si seccano e cadono

 

Siccome il finale non va mai svelato , a questo punto non ci resta che leggerne il seguito “ L’erede della Luce”.

Ecco la Sinossi

Una pioggia di schegge stermina il popolo dell’isola di Turios. Si salvano Bashinoir, gravemente ferito, sua moglie Lil e la sacerdotessa Miril. Vorrebbero dare degna sepoltura ai propri cari, ma i cadaveri sono scomparsi.

L’unica speranza di salvezza risiede nelle protezioni magiche del Tempio. Tuttavia devono far fronte a minacce oscure. Un’ombra infesta i loro cuori per dividerli e distruggerli. I loro corpi sembrano perdere sempre più consistenza. Alla vicinanza tra le due donne si contrappone il sempre più marcato isolamento di Bashinoir.

 

Elisa Santucci

Pubblicato da Elisa Santucci

Sono Elisa Santucci , amministratrice e fondatrice dall'8 luglio 2016, questo blog è casa mia ed adesso anche casa vostra, cari lettori. Tutti abbiamo dei sogni nel cassetto e poiché i sogni son desideri ilo mio si è avverato grazie alla stima ed alla fiducia che voi tutti avete riposto in me. Insieme siamo riusciti a condividere le stesse passioni, emozionandoci giorno dopo giorno. Grazie alla bellezza della Poesia, della Mitologia, della Letteratura, dell’Arte e della Cultura in generale. Il nostro blog è una piccola finestra che si affaccia al mondo letterario ed all’amore per i libri che ancora oggi riesce ad ” unire ” persone di tutto il mondo. Fino a quando leggeremo saremo tutti più vicini, più uniti, più simili gli uni agli altri. Ricordate la lettura è libertà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.