Crea sito

Quando meno te lo aspetti di Chiara Moscardelli

Quando meno te lo aspetti di Chiara Moscardelli

Quando meno te lo aspetti di Chiara Moscardelli, edito Giunti Editore

Mai dire mai nella vita

Chiara Moscardelli per me è un marchio ed una garanzia perché i suoi libri sono sempre divertenti ed esilaranti.
Infatti, dire che questo libro è bello è molto riduttivo, io mi aspettavo la solita storia d’amore dato il titolo ma non è così, visto che sin dalle prime righe mi si è stampato un sorriso sul volto e in alcuni tratti, ho davvero riso a crepapelle tanto che mi sembrava di guardare un film comico anziché leggere un libro con una morale di sottofondo.
La protagonista del romanzo è infatti, una certa Penelope Stregatti che è un personaggio bizzarro in quanto non ne azzecca neanche una, inoltre non le è di aiuto neanche l’aspetto, infatti non è bella, non è magra e non è felice perché la sua vita non è quella che aveva sempre sognato.
Un giorno però la sua vita cambia di botto perché con la sua bicicletta investe l’uomo dei suoi sogni che scomparirà all’improvviso come è comparso per poi riapparire in seguito nelle vesti di suo nuovo capo e con un altra identità. Capirete bene che la povera Penelope non ci capirà più niente perché l’unico difetto che proprio non ha è quello di non essere stupida e nonostante lui neghi, lei sa benissimo chi ha di fronte e che dietro a questo individuo si cela un mistero. Non vi aggiungo altro perché voglio che leggiate questo romanzo, vi preciso solo che vale la pena leggerlo non solo perché passerete delle ore in allegria ma anche perché imparerete, come dice la scrittrice,

“Che la vita può cambiare in un attimo quando meno te lo aspetti perché lei è lì pronta a sorprenderti ma devi essere tu a coglierne i segnali”.


Quindi concludo questa mia recensione consigliando di leggerlo e augurandovi buona lettura

Titolo : Quando meno te lo aspetti

Autore : Chiara Moscardelli

Editore : Giunti Editore

Collana : Scrittori Giunti

Prezzo : € 14

Chiara Moscardelli, nata a Roma, lavora a Milano come addetta stampa. Volevo essere una gatta morta, suo romanzo d’esor­dio, ha avuto un grande successo di pubblico e di critica, di­ventando in breve un libro di culto. Tra gli altri suoi romanzi ricordiamo La vita non è un film (ma a volte ci somiglia) (Einaudi, 2013), Quando meno te lo aspetti (Giunti Editore, 2015), Volevo solo andare a letto presto (Giunti Editore, 2016), Teresa Papavero e la maledizione di Strangolagalli (Giunti Editore, 2016) e Volevo essere una vedova (Einaudi, 2019).

La descrizione del libro

Tra commedia brillante e spy story, il nuovo romanzo dell’autrice di Volevo essere una gatta morta.

La protagonista è Penelope Stregatti, barese trapiantata a Milano, addetta stampa nella multinazionale di pannolini Pimpax Spa. Penelope ha una laurea, due master, un piccolo gruppo di amici fidatissimi, una nonna cartomante e una lista di sogni (ma non ne ha realizzato nemmeno uno). Tra tutti, desidera l’amore con la A maiuscola e incrocia solo uomini in cerca di sesso con la esse minuscola, ma va avanti pensando che prima o poi le accadrà qualcosa di speciale. E così, quando investe con la bicicletta il bellissimo Alberto Ristori, capisce che questo qualcosa è arrivato. Un mese dopo si presenta alla Pimpax Spa un consulente incaricato di sanare l’azienda: Riccardo Galanti. Ma Penelope sa che sta mentendo, quell’uomo lo conosce: è Alberto Ristori. Perché ha cambiato nome? Perché dice di non averla mai incontrata? Cosa nasconde quest’uomo così affascinante e tenebroso? A Penelope non resta che scoprirlo…

Pubblicato da Grace Di Mauro

Mi chiamo Grazia Di Mauro Per gli amici Grace, sono un avvocato e i libri sono la luce alla fine del tunnel perché grazie a loro ho superato tanti periodi bui della mia vita. Insomma i libri per me sono vita amici e parenti che consulto ogni volta che ne ho bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.