Crea sito

“La Profezia di Celestino”, di James Redfield

“La Profezia di Celestino”, di James Redfield – Corbaccio Editore –

James Redfield
Nella foresta pluviale del Perù viene alla luce un antico manoscritto del VI secolo a.C.: profetizza grandiose trasformazioni per l’umanità e eventi che si verificheranno negli ultimi anni del XX secolo. Sulle tracce dell’antica pergamena, oltre al protagonista, sono anche la Chiesa e il Governo peruviani, allarmati dall’impatto che certe rivelazioni potrebbero avere sulla popolazione, e quindi determinati a far sparire il manoscritto. Esso contiene nove punti base per raggiungere la Conoscenza in una prossima era di consapevolezza spirituale. Capitolo per capitolo, il protagonista svela una alla volta le chiavi che conducono a scoprire il fine ultimo dell’esistenza, ma per portare in salvo il manoscritto il protagonista dovrà affrontare mille pericoli.

Introduzione

…Ci troviamo su questo pianeta non per costruire un impero personale di controllo, ma per evolverci…

Aneddoti personali

Sono sempre stata convinta che non siamo noi a scegliere i libri da leggere ma sono loro a sceglierci, entrando nella nostra vita, solo quando siamo pronti ad ascoltare e accogliere il messaggio che hanno in serbo per noi in quel preciso momento della nostra esistenza… Ancora una volta non posso che confermare questa mia teoria…

Recensione

La Profezia di Celestino è uno di quei libri che da sempre divide l’opinione dei lettori, a partire dal titolo. C’è chi sostiene si tratti di un’ errata traduzione e che pertanto il titolo corretto dovrebbe essere “La Profezia Celestiale” e non “La Profezia di Celestino”. Romanzo del 1993 divenuto un bestseller mondiale dal quale nel 2006 Armand Mastroianni ne fece un film omonimo.
Potremmo definirlo un romanzo psico-spirituale a metà strada tra un saggio new age e un’azzardata corrente letteraria new wave; da annoverare, forse, tra le letture di nicchia e di sicuro da leggere con la dovuta concentrazione, specie se neofiti dell’argomento trattato. Certamente un buon punto di partenza per chi non si è mai accostato a concetti o teorie che promuovono il “risveglio della coscienza”, un po’ meno interessante e/o scontato potrebbe invece risultare per quanti hanno già avuto modo di approcciarsi abbondantemente con tematiche similari, ma non solo; scontato forse ma non banale. L’intento è quello di sostenere e incoraggiare la crescita spirituale dell’individuo inducendolo a porsi una serie di quesiti sulla vita e sul proprio porsi e agire dinnanzi agli eventi quotidiani che inevitabilmente influenzano il nostro modus vivendi. Quante volte, quando si verifica qualcosa di poco piacevole la prima cosa che diciamo è ” perché io? perché a me?”, ma la domanda giusta da porsi forse sarebbe “perché non a me?”… Non è un concetto semplice ma Redfield conduce per mano attraverso Nove Illuminazioni, a capire il perché ci poniamo queste domande e lo fa con estrema chiarezza e con un linguaggio fluido e lineare. La narrazione è scorrevole e ciò che si legge non è fine a se stesso ma offre spunti di riflessione che vanno dalla predestinazione al libero arbitrio, dalle presunte coincidenze alla sincronicità degli eventi, dalla legge di attrazione all’energia che ci circonda. Nulla accade per caso e aprirsi alle varie prospettive dalle quali osservare tutto quello che ci circonda e ci riguarda da vicino, aiuta ad effettuare un viaggio introspettivo tra tutto ciò che la nostra mente conserva da sempre, dai ricordi perinatali alle motivazioni di determinati comportamenti, dalle doti sepolte alle capacità intuitive e percettive confacenti a quella mancanza di filtri di cui sono provvisti solo i bambini e che la maggior parte degli esseri umani perde, in parte o nella totalità, durante il processo evolutivo. Il tutto attraversi le Nove Illuminazioni, i Nove passi da compiere sul tragitto che porta alla consapevolezza spirituale dell’individuo.
Le Illuminazioni sono alla base di un manoscritto che dovrebbe trovarsi in Sud America e il cui ritrovamento è fortemente ostacolato tanto dalle autorità locali quanto dalla Chiesa che, negandone l’esistenza prova ad impedirne il ritrovamento per far si che non vengano diffuse antiche verità dimostrate e dimostrabili scientificamente. A trovarsi “casualmente” sulla strada che porta al manoscritto, un docente di storia americana in vacanza e che, attraverso una serie di incontri fortuiti(?), giungerà sulla cordigliera delle Ande, non senza dover affrontare una moltitudine di problemi e ostacoli… Segnali, coincidenze, messaggi sibillini, personaggi incontrati “per caso”, tutto servirà per interpretare le nove illuminazioni e giungere, attraverso un percorso spirituale, al significato della propria esistenza donando una visione diversa della realtà e del mondo che ci circonda. Impossibile non sentirsi coinvolti personalmente una volta immersi nella lettura o vivere in maniera asettica e indifferente quanto scorre tra le righe. Scava tra i meandri dell’anima e gli effetti non tardano a farsi sentire. Naturalmente occorre essere predisposti ad affrontare determinate tematiche e soprattutto inclini a volersi mettere in discussione, guardarsi dentro, osservando con occhi diversi, critici e interrogativi quel potenziale insito in ognuno di noi ma che si è sempre cercato di tenere sotto stretto controllo se non addirittura negarne l’esistenza. Occorre essere pronti ad accogliere il cambiamento e il caos che ogni cambiamento porta con sé.

Conclusioni

Una lettura che mi sento di consigliare veramente a tutti ma da fare non per curiosità, sarebbe l’approccio peggiore a determinati contenuti dei quali non si riuscirebbe a cogliere l’essenza delle rivelazioni insite nei messaggi, più o meno celati, in tutto ciò che ci circonda. Da leggere con coscienza per giungere alla conoscenza.

Teresa Anania

Voto

4/5

Citazioni

Anche se di tanto in tanto abbiamo la chiara visione che nella vita ci sia qualcosa di più, il nostro modo abituale di pensare ci porta a credere che sia impossibile riconoscere tali sensazioni, ignorando di conseguenza la relativa presa di coscienza.

Il ruolo dell’Amore è stato a lungo frainteso. L’amore non è qualcosa che dovremmo provare per essere buoni o per rendere il mondo un posto migliore in virtù di un astratto senso morale, o addirittura di una rinuncia al nostro edonismo. Entrare in contatto con l’energia provoca eccitazione, euforia e infine amore. Trovare abbastanza energia per mantenere questo stato di amore aiuta sicuramente il mondo, ma soprattutto aiuta in maniera diretta noi stessi. E’ la cosa più edonistica che potremmo fare.

Hai mai incontrato qualcuno che ti facesse sentire in colpa, senza che tu ne avessi commessa alcuna? … Tutto ciò che una persona dice e fa ti costringe a difenderti dall’idea di non fare abbastanza per lui. Ecco perché accanto a gente simile provi sempre sensi di colpa. …Se una persona è aggressiva in modo sottile, trova errori nel tuo comportamento e sgretola lentamente il tuo universo al fine di impossessarsi della tua energia…

Abbiamo uno scopo spirituale, una missione che abbiamo cercato di portare a compimento senza esserne del tutto consapevoli, e quando raggiungiamo tale consapevolezza la nostra vita può finalmente decollare.

Il problema della vita non è la mancanza di risposte, ma piuttosto la capacità di individuare le domande giuste. Quando hai ben chiare le domande, le risposte arrivano sempre.

Pubblicato da Teresa Anania

Eccomi..... Sono Teresa Anania, e ho una passione sfrenata per i libri. Un amore iniziato ad otto anni e cresciuto nel tempo. Amo scrivere e riversare, nero su bianco, emozioni, sentimenti e pensieri concreti e astratti. La musica è la colonna sonora della mia vita. Ogni libro lascia traccia dentro di noi e con le recensioni, oltre a fornire informazioni "tecniche", si tenta di proiettare su chi le leggerà, le sensazioni e le emozioni suscitate. Beh..... ci provo! Spero di riuscire a farvi innamorare non solo dei libri ma della cultura in senso lato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.