Crea sito

“Io sono niente” – Storia di un vampiro partigiano di Laura Radiconcini

Io sono niente

Laura Radiconcini
Questa è la storia del giovane paracadutista americano Matthew Roberts, vampiro e partigiano mandato dai servizi segreti militari sull’Appennino bolognese nel 1943.Durante la sua missione Matthew, viene aiutato e nascosto per qualche tempo dalla Resistenza in un casolare in mezzo alla campagna dove abita una ragazza che cela un pericoloso segreto. Pur schiacciati dalla paura e dall’orrore della guerra, l’amore si fa strada nel cuore dei due giovani che s’innamorano perdutamente. Ma il destino mischia le carte e mentre Matthew tenta di ritornare al suo battaglione per raggiungere Anzio, due vampiri lo aggrediscono trasformandolo in uno di loro: furioso, disperato e assetato di sangue.Dovrà rassegnarsi a essere un mostro o riuscirà a riconquistare parte dell’umanità perduta? E se ritroverà la donna che ama, saprà trattenersi dall’ucciderla?

Introduzione

Può nascere il bene da ciò che è malvagio? Questo romanzo narra una storia molto particolare, visto che racconta le vicende di un vampiro con sentimenti e scrupoli morali superiori a quelle delle persone umane.

Aneddoti personali

Laura Radiconcini è romana ma con ascendenze statunitensi, è ormai nonna.
È stata per oltre trent’anni dirigente di un’organizzazione ambientalista internazionale e, da giovane, attiva partecipante ai movimenti per i diritti civili, in particolare divorzio, aborto e obiezione di coscienza.
La passione per le storie di vampiri risale all’adolescenza. “Tuttavia” racconta, “la cotta per Dracula mi passò quando mi resi conto che era malvagio in modo irrecuperabile.”
Poi, dopo vari decenni, scoprì casualmente la Saga di Twilight. Ecco finalmente i vampiri che aveva sognato da ragazzina, capaci di scelte etiche e di redenzione. E capaci anche di amare. L’entusiasmo la spinse a frequentare siti e blog americani, contribuendo con racconti soprannaturali, che ebbero buona accoglienza. Man mano che li scriveva, li traduceva anche in italiano per amici e parenti. Il Pellegrinaggio è nato dal loro incoraggiamento e da un viaggio in Toscana nei luoghi dove passava la Via Francigena, mentre il romanzo che uscirà nel 2019 con la Oakmond Publishing, è anche un omaggio alla sua famiglia e ai loro ricordi del tempo di guerra.

Recensione

Il romanzo è ambientato nel periodo della seconda guerra mondiale dove una volta avvenuto lo sbarco ad Anzio nel 1943, le forze alleate arrivano in Italia.
Conquistata Napoli e Salerno un giovane militare di nome Matthew viene richiamato dal comandante in campo dove durante una missione per la Resistenza viene trasformato in un vampiro. Questo cambia radicalmente la vita del giovane Matthew perché diviene un partigiano che è costretto a combattere contro la propria natura pur di salvaguardare quella degli altri.
Come in ogni guerra che si rispetti vi sono persone che diventano mostri e mostri che diventano angeli capaci di tenere a bada i loro istinti e di usarli per uno scopo nobile ovvero quello di riscattarsi. Insomma, una fiaba dark ove la scrittrice ci racconta della guerra e del conflitto interiore del protagonista. Dove Matthew nascendo come mostro vive una lotta interiore tra impulso e ragione che lo porta quasi allo sfinimento dell’anima. Perché a volte nella vita è facile intuire cosa sia essenziale per perseguire la scelta giusta: l’amore.
Con questo romanzo la scrittrice è stata in grado di miscelare l’elemento fantasy e quello storico con incredibile abilità grazie ad uno stile lineare e costante.
Ad ogni modo per quanto possano abbondare le saghe e la cinematografia sui vampiri, l’opera rimane molto originale visto che dà vita ad un personaggio vampiro e partigiano. Due figure caratteriali così distanti da lasciare quasi perplessi, ma che costruiscono un personaggio unico.
Inoltre ho trovato interessante la descrizione dei fatti storici, insieme a quella dei luoghi che rivela l’attenzione dell’autrice nella stesura dell’opera.

Conclusioni

Un libro che attira sicuramente l’attenzione del lettore grazie alla presenza di un mix di sapienza, amore, guerra, conflitti interiori e contesto storico. Insomma un romanzo intenso e piacevole e super consigliato per gli amanti del genere.

Voto

5/5

Citazioni

Me lo avevano detto. Ma non credevo che fosse così… vero. Sono invulnerabile, dentro e fuori. Solo un altro vampiro mi può distruggere. Sono immortale.

Anche la morte mi è stata tolta.

Recensione di Grace Di Mauro

Pubblicato da Grace Di Mauro

Mi chiamo Grazia Di Mauro Per gli amici Grace, sono un avvocato e i libri sono la luce alla fine del tunnel perché grazie a loro ho superato tanti periodi bui della mia vita. Insomma i libri per me sono vita amici e parenti che consulto ogni volta che ne ho bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.