Crea sito

Il giorno dei cuccioli neri di Daniela Di Benedetto

Il giorno dei cuccioli neri

Daniela Di Benedetto
Il mondo è sempre più cattivo, controllato dal Genio del Male che comunica coi suoi discepoli tramite internet. Un giorno si accorge che il piccolo paese di Damigiana è sfuggito al suo dominio. Vi si reca per convincere gli abitanti ad adorarlo, ma nessuno crede ai suoi poteri; se fa apparire un fulmine o cose del genere può essere un prestigiatore ciarlatano. Per dimostrare che lui può tutto, profetizza che in quell’anno nasceranno nel paese solo animali neri (cani, gatti, vitelli, capre ecc), e se in un certo giorno di aprile nessuno sarà in grado di esibire un cucciolo bianco, i damigianesi dovranno adorare il Genio.

Introduzione

Il genio del male è riuscito a fare proseliti in tutto il mondo e comunica con loro via mail . Ma esiste un paese ” Damigiana” che non riesce a prendere, i suoi abitanti lo deridono e lo considerano un ciarlatano, ma lui non si arrende fa un comizio in piazza, dove viene deriso qualsiasi segno lui cerchi di dare della sua potenza, finché non prova con una scommessa : se in quell’anno in paese nasceranno tutti cuccioli neri , lo saranno costretti a seguirlo per sempre.
Ma si sa il diavolo fa le pentole e non i coperchi, la situazione per lui si mette male; in quel paese ci sono delle persone che non possiedono manco un briciolo di malvagità.

Recensione

Riccardo, un ragazzino di 13 anni vorrebbe solo una madre che gli impedisca di fare cose non giuste, che non lo accontentasse sempre, in pratica che faccia la madre. Il ragazzo si sente trascurato , e ciò lo porta a compiere azioni che non reputa giuste solo per non essere escluso.
Un libro per ragazzi che invita a pensare con la propria testa, non farsi trascinare dalla massa, non temere di essere messo da parte, se i tuoi amici compiono brutte azioni in cui non credi, si può è si deve di No!
L’autrice attraverso il genio del male, affronta argomenti attuali ed importantissimi per i ragazzi. Il branco non ti fa sentire più forte, una cattiva azione è e rimane una cosa sbagliata anche se ti hanno trascinato. Un libro molto piacevole , ben scritto , usa il fantastico per affrontare argomenti che dovrebbero essere la base del nostro vivere civile; il branco , la disonestà l’egoismo. Per cambiare le cose non è necessario essere in tanti,basta anche una sola persona virtuosa e con la voglia di fare per smuovere le acque melmose del ” il mondo va così, cosa posso farci io? “, a volte anche una sola persona che ti è accanto con il suo appoggio può annichilire il genio del male .

Conclusioni

Una lettura assolutamente consigliata, per ragazzi. Una storia leggera consona alla platea a cui è diretta, ma piacevole e densa di significati per chiunque voglia approcciarsi a questo bel libro.
Elisa Santucci

Pubblicato da Elisa Santucci

Sono Elisa Santucci , amministratrice e fondatrice dall'8 luglio 2016, questo blog è casa mia ed adesso anche casa vostra, cari lettori. Tutti abbiamo dei sogni nel cassetto e poiché i sogni son desideri ilo mio si è avverato grazie alla stima ed alla fiducia che voi tutti avete riposto in me. Insieme siamo riusciti a condividere le stesse passioni, emozionandoci giorno dopo giorno. Grazie alla bellezza della Poesia, della Mitologia, della Letteratura, dell’Arte e della Cultura in generale. Il nostro blog è una piccola finestra che si affaccia al mondo letterario ed all’amore per i libri che ancora oggi riesce ad ” unire ” persone di tutto il mondo. Fino a quando leggeremo saremo tutti più vicini, più uniti, più simili gli uni agli altri. Ricordate la lettura è libertà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.