Crea sito
  • Musica e dintorni

    Fabrizio De Andrè, il cantore degli ultimi

    “De André non è stato mai di moda. È infatti la moda, effimera definizione, passa. Le canzoni di Fabrizio restano.” (Nicola Piovani) “…dai diamanti non nasce niente Dal letame nascono i fior…” Frase questa, a tutti nota, tratta dalla celebre canzone “Via del Campo”, del compianto cantautore Fabrizio Cristiano De André, per tutti semplicemente Fabrizio De André, scomparso a Milano esattamente venti anni fa, ucciso da un carcinoma polmonare. Nasce il 18 febbraio 1940 a Pegli, un quartiere di Genova, da una famiglia borghese con la quale si trasferisce in una campagna dell’astigiano per difendersi dalla guerra, per poi tornare a Genova nel ’45. La sua ribellione innata non tarda…

  • Musica e dintorni

    David Bowie l’indimenticabile Duca Bianco

    “David Bowie non è morto. Sono solo tornati a riprenderselo.” Steve Kitkars. Sono già trascorsi tre anni dalla morte del Duca Bianco, avvenuta probabilmente in una clinica oncologica di New York per un tumore al fegato, malattia di cui erano a conoscenza solo pochi amici e familiari. Il produttore Tony Visconti, in un’intervista avrebbe detto: “Ha sempre fatto quello che voleva. E voleva farlo a modo suo, e voleva farlo al meglio. La sua morte non è stata diversa dalla sua vita: un’opera d’arte. Ha fatto “Blackstar” per noi, è stato il suo regalo d’addio. Sapevo da un anno che sarebbe andata così. Non ero preparato, però. È stato un…

  • Musica e dintorni

    John Lennon Storia di una vita spezzata

      Era un lunedì sera, quello dell’8 dicembre 1980, quando un revolver Charter Arms .38 Special, impugnato da Mark David Chapman colpì, ferendo a morte il noto musicista inglese John Winston Lennon, a tutti noto semplicemente come John Lennon, all’ingresso del Dakota Building, la sua residenza di New York. L’omicidio avvenne intorno alle 22.50. Lennon era appena tornato a casa per poter dare la buona notte al figlio Sean di 5 anni, insieme alla moglie Yoko Ono, con cui era stato a una seduta di registrazione al Record Plant Studio. L’arma sparò cinque colpi: il primo infranse una finestra del Dakota Building, due proiettili colpirono Lennon sul lato sinistro della…

  • Musica e dintorni

    Bohemian Rhapsody il film.

    Un tributo ad un’artista che ha lasciato in eredità una musica incomparabile. Ha solo 45 anni quando, il 24 novembre 1991, muore nella sua casa di Londra uno dei più grandi cantanti di tutti i tempi e leader dei Queen, Freddie Mercury, per una broncopolmonite aggravata con complicazioni dovute alla malattia del secolo: l’AIDS. Solo 24 ore prima aveva rilasciato un comunicato ufficiale per la stampa: “…Desidero confermare che sono risultato positivo al virus dell’HIV e di aver contratto l’AIDS. Ho ritenuto opportuno tenere riservata questa informazione fino a questo momento al fine di proteggere la privacy di quanti mi circondano. Tuttavia è arrivato il momento che i miei amici…

  • Musica e dintorni

    La musica : il rifugio dell’anima

    Le emozioni espresse in note. “La musica vera è quella che rimane nell’orecchio di chi l’ascolta, dopo che il cantore ha terminato il suo canto, e quando lo strumentista ha finito di toccare le corde…” Così Kahlil Gibran definisce quel sostantivo, la cui etimologia deriva dal greco antico e sta a significare “arte delle muse”, che si basa sulla funzionalità e la concatenazione dei suoni, dei rumori e dei silenzi nel corso del tempo e nello spazio. Un’arte, quindi, divenuta una vera costante nella nostra esistenza, capace di suscitare emozioni e ricordi. Un linguaggio universale che va oltre le parole, penetrante e profondo, in grado di creare aggregazione e condivisione.…

UA-66560550-3